Shopify SEO: La guida completa

Hannah Dango

Shopify è uno dei CMS di ecommerce più popolari sul mercato. Si stima che oltre 800.000 aziende lo utilizzino in tutto il mondo. Con una piattaforma di amministrazione intuitiva, è dotato di una serie di pratici strumenti integrati per i venditori. 

La piattaforma dispone di funzioni SEO per aiutarvi a ottimizzare i vostri contenuti. Si distingue anche dal resto dei CMS per la sua integrazione gratuita con eBay e Amazon senza codice personalizzato.

Se volete sapere come ottenere il massimo da un sito web Shopify, continuate a leggere!

9 Suggerimenti per potenziare il tuo Shopify SEO

Ecco nove modi per migliorare il SEO del vostro sito con ottimi consigli da esperti di fama Shopify.

Rimuovere il contenuto duplicato

I contenuti duplicati sono una delle sfide più frequenti nei negozi online. Il motivo è che un singolo prodotto può essere presentato su più pagine con contenuti identici o molto simili su URL diversi. È necessario affrontare questo problema se non si vuole che Google consideri la scarsa qualità del proprio sito.

Gli esempi più comuni di contenuti duplicati nei negozi di e-commerce sono i seguenti:

  • Lo stesso articolo in diverse dimensioni, colori, disegni leggermente diversi
  • Prodotti su vendite, promozioni, bestseller
  • Filtraggio del prodotto
  • Smistamento dei prodotti
  • Impaginazione

Come risolvere i problemi di duplicazione dei contenuti

Utilizzare tag canonici

Un tag canonico è un pezzo di codice HTML utilizzato per dire ai motori di ricerca che si dispone di alcuni URL con lo stesso contenuto o contenuti simili. Con questo tag, è possibile indicare i bot, che è la "pagina originale" che porta alla generazione di altre pagine.

Utilizzando i tag canonici, sarete in grado di risolvere il dubbio di Google su quale pagina indicizzare, e si eviteranno problemi di duplicazione dei contenuti.

Come aggiungere i tag Canonical sul tuo sito web Shopify
  1. Dal pannello di amministrazione, andare su Online Store > Temi.
  2. Scegliere il tema che si desidera modificare, fare clic su Azioni > Modifica codice.
  3. Sotto Layout, fare clic su theme.liquid.
  4. On the line above the closing </head> tag, insert the following code and click save:
<title>

{{ page_title }}{% if current_tags %} &ndash; tagged "{{ current_tags | join: ', ' }}"{% endif %}{% if current_page != 1 %} &ndash; Page {{ current_page }}{% endif %}{% unless page_title contains shop.name %} &ndash; {{ shop.name }}{% endunless %}

</title>

{% if page_description %}

<meta name="description" content="{{ page_description | escape }}" />

{% endif %}

<link rel="canonical" href="{{ canonical_url }}" />

Evitare la canonizzazione dei domini

La canonizzazione del dominio avviene quando si dispone di diverse varianti di URL per la propria home page. L'esempio più comune sarebbe lo stesso URL con o senza www.

  • http://www.fandangoseo.com
  • http://fandangoseo.com
  • https://www.fandangoseo.com
  • https://fandangoseo.com

Se Google mostra ciascuna di queste pagine separatamente, si genereranno contenuti duplicati. Per risolvere questo problema, scegliete l'URL principale e reindirizzate le altre a questa.

Come risolvere la canonizzazione dei domini in Shopify

  1. Dall'Amministratore vai a Negozio Online > Domini
  2. Selezionate l'URL di vostra scelta
  3. Clicca su Reindirizzare tutto il traffico su questo dominio

Creare descrizioni di titoli e metadescrizioni accattivanti

marketing online

Il Titolo e la Meta Descrizione sono elementi decisivi per catturare il traffico verso il vostro sito web dai risultati della ricerca. Assicuratevi di aggiungere ad entrambi parole chiave pertinenti.

Attira i visitatori con titoli originali che li invitano a cliccare su di esso. Parole come "alta qualità, best-seller, ottimo prezzo..." sono ideali per catturare l'attenzione dei potenziali clienti. 

Indicate i vantaggi dello shopping nel vostro negozio nella meta descrizione, per esempio, evidenziando uno sconto o una spedizione gratuita.

Come impostare un titolo e una descrizione su Shopify

  1. Dal pannello di amministrazione, andare a Negozio online > Preferenze.
  2. Inserire un titolo e una meta descrizione.
  3. Fare clic su Salva.

Come modificare il titolo e la meta descrizione

  1. Dal Anteprima dell'annuncio sui motori di ricerca > cliccare su Modifica sito web SEO.
  2. Inserite il vostro titolo nel campo Titolo della pagina.
  3. Scrivi la metadescrizione nell'elenco dei motori di ricerca.
  4. Fare clic su Salva.

Ottimizza le immagini del tuo negozio

 

ottimizzazione dell'immagine

Scrivi descrittivo Testo alternativo

Le immagini sono un altro modo per dire ai motori di ricerca quali sono i contenuti che state fornendo sul vostro negozio online. Tuttavia, poiché i crawler non possono vedere le immagini, è necessario fare buon uso del testo alt (testo alternativo) per dire loro di cosa si tratta. Questi testi, noti anche come "attributi alt" o "descrizioni alt", sono una caratteristica chiave di accessibilità anche per le persone ipovedenti.

È anche una buona pratica scrivere con cura i nomi dei file per fornire informazioni aggiuntive sulle immagini ai motori di ricerca.

Il vostro testo alternativo deve essere breve e descrittivo. Aggiungere la parola chiave principale sia all'attributo alt che al nome del file. Non aggiungere testo alt ai pulsanti e alle piccole immagini che hanno poca rilevanza.

Nei negozi online, le immagini sono un fattore determinante per un cliente per decidere se effettuare un acquisto. Inoltre, con un'adeguata ottimizzazione, riuscirete ad apparire nei risultati di ricerca delle immagini di Google, il che può portare ad un maggior numero di conversioni. 

Come aggiungere il testo Alt da Shopify admin

  1. Vai a Prodotti > Tutti i prodotti.
  2. Selezionare il prodotto che ha l'immagine che si desidera modificare
  3. Cliccare il ALT link
  4. Inserire un testo alternativo descrittivo 
  5. Fare clic su Fatto.

Come aggiungere un testo alternativo ad un'immagine in primo piano di una collezione o di un post del blog

  1. Selezionare la collezione o il post del blog che si desidera modificare
  2. Sotto l'immagine fare clic su Aggiorna > Modifica immagine.
  3. Inserire un testo descrittivo
  4. Fare clic su Salva.

Vedi cosa dice il nostro esperto Vanhishikha Bhargava:

Vanhishikha Bhargava, Fondatore e CEO, Contensify.

"Ho visto molti negozi Shopify ignorare due tattiche che possono davvero aumentare i loro sforzi di SEO e il traffico organico che guidano verso il negozio. La prima è aggiungere "alt text" alle immagini dei loro prodotti. Quando si impiega così tanto tempo e si fa così tanto sforzo per perfezionare le immagini dei prodotti, assicurarsi di renderle visibili anche durante la ricerca. Molti di noi consumatori cercano i prodotti sul motore di ricerca e poi si dirigono verso le 'immagini' per vedere quali negozi o che tipo di prodotti appaiono. Questa è un'opportunità che non si deve perdere - un consumatore con un'ottica visiva è più propenso a convertirsi. Assicuratevi quindi di aggiungere "alt text" - che è fondamentalmente una piccola descrizione + parola chiave di ciò che riguarda il prodotto. 

In secondo luogo, è il marketing dei contenuti. Ora, come negozio online, ci si potrebbe chiedere che tipo di contenuto si può davvero creare. Ecco come stanno le cose: in base a ciò che vendi, guarda le query di ricerca che la gente fa nel tuo settore. Ad esempio, se sei un negozio di moda, "tendenze attuali della moda" è una parola chiave rilevante per te. Allo stesso modo, se vendi prodotti per la salute, "consigli dietetici per la perdita di peso" potrebbe portarti a farti scoprire dai consumatori giusti. Il marketing dei contenuti si basa fondamentalmente sull'intento di acquisto, sul comportamento, sulle tendenze e sulla necessità del consumatore di attirare i consumatori nel vostro negozio. Il consumatore moderno vuole fare acquisti più informati - il che significa automaticamente che vuole prima consumare più conoscenza di un prodotto prima di acquistarlo. Ora, invece di affidarsi ad altri siti editoriali per inviare il traffico a modo vostro, iniziate a rispondere a queste domande. In questo modo potete assicurarvi che quando il consumatore è pronto a fare un acquisto, stia acquistando da voi e non da un altro marchio che compare nella ricerca. È anche un'ottima tattica per costruire il vostro marchio e un buon seguito".

Struttura di collegamento

I link interni danno struttura al contenuto del vostro sito web. A seconda del modo in cui collegate le vostre pagine, i visitatori avranno un'esperienza utente migliore o peggiore. La vostra struttura di collegamento fornisce inoltre a Google informazioni sulla gerarchia del vostro sito web e sul modo in cui i vostri contenuti sono interconnessi.

Tenete presente che più una pagina è vicina alla casa, più autorità ottiene. Inoltre, si fornisce anche una forza extra a quelle pagine che ricevono numerosi link. Con questo in mente, dovreste sempre collegare la vostra categoria e le pagine dei prodotti dalla Home Page.

Google suggerisce di avere il massimo volume possibile di pagine nei primi tre livelli del vostro sito web. 

Controllate questa guida per sapere passo dopo passo come creare un forte collegamento interno.

Utilizzare 301 reindirizza in Shopify

Un redirect 301 è una risposta con codice di stato HTTP. Indica un reindirizzamento permanente da un URL a uno nuovo. I visitatori o i motori di ricerca vengono reindirizzati a un URL diverso da quello digitato nel browser o selezionato dai risultati dei motori di ricerca. L' uso corretto dei redirect 301 può migliorare il tuo SEO impedendoti di avere pagine che non portano da nessuna parte.

Quando usare:

  • Aggiungere 301 reindirizzamenti quando si esegue una migrazione del sito
  • Se hai bisogno di apportare modifiche alla struttura del tuo sito

Come creare 301 reindirizza manualmente da Shopify Admin:

    1. Dal pannello di amministrazione, andare su Online Store > Navigazione
    2. Cliccare su Reindirizzamenti URL
    3. Metti il tuo vecchio URL nel campo da e il nuovo URL Shopify nel campo a campo.
    4. Ripetere questo processo per tutte le pagine che si desidera reindirizzare

Se si dispone di un gran numero di URL che si desidera reindirizzare, è possibile utilizzare anche la funzione Controllo del traffico - Reindirizzamenti alla rinfusa app.

Vedi cosa dice il nostro esperto Paul Rogers:

Paul Rogers, consulente eCommerce & replatforming, Fondatore di Vervaunt.

"Nel complesso, tutti dicono che Shopify non è ottimo per il SEO - mentre, realisticamente (anche se potrebbe essere più aperto), è solo diverso e il negozio medio Shopify è abbastanza ben ottimizzato fuori dagli schemi. Il problema è quando si migra da altre piattaforme e si deve cambiare ogni URL e spostare i siti internazionali in sotto-cartelle ecc. Ci sono anche varie ottimizzazioni che possono essere applicate con Shopify che le persone non sempre si rendono conto - per esempio, si possono ottenere URL di prodotto di alto livello e creare pangrattato fisso ecc., si possono utilizzare facilmente i locales per creare sotto-cartelle (con un probabile overhead operativo) e si possono anche aggirare tutte le restrizioni di URL se si vuole percorrere la strada senza testa. I ha scritto questo pezzo un po' di tempo fa, che copre alcune di queste aree.

Penso che i miei principali consigli per chi guarda Shopify SEO siano: evitare l'uso inutile di javascript per rendere i contenuti dove è possibile (è comune per gli utenti utilizzare una terza parte per servire la griglia dei prodotti, che si affiderebbe a javascript, per esempio), utilizzare URL di prodotto di alto livello (e ricostruire la logica breadcrumb), assicurarsi di gestire correttamente i reindirizzamenti quando si migra, Assicuratevi di costruire l'architettura delle vostre collezioni in modo che corrisponda al vostro sito esistente anche se questo significa costruire versioni manuali di pagine di filtri ad alto traffico ecc. (se state migrando) e poi assicuratevi di avere una migrazione dei dati corretta (questo è spesso un grande impatto SEO).”

Carica la Sitemap XML su Google Search Console

Utilizzate una Sitemap XML per aiutare Google a trovare tutte le vostre pagine e accelerare il processo di indicizzazione. I siti web Shopify generano automaticamente un file sitemap.xml con un elenco di URL. In esso, è possibile trovare tutti i link di prodotti, immagini dei prodotti, pagine, collezioni e post del blog. Invia la tua sitemap XML a Google Search Console, così Google indicizza le tue pagine web più velocemente.

Dove si trova la tua Sitemap su Shopify Website

Troverete il file della mappa del sito nella directory principale del nome di dominio principale del vostro sito web.

Esempio: fandangoseo.com/sitemap.xml.

Come inviare la Sitemap a Google Search Console:

  1. Accedi a Console di ricerca Google.
  2. Selezionate il vostro sito web nella barra laterale.
  3. Nella colonna di sinistra, cliccare su Sitemap.
  4. Rimuovere le eventuali sitemap obsolete o non valide.
  5. Inserite l'ultima parte dell'URL della vostra sitemap nel campo "Aggiungi una nuova sitemap".
  6. Fare clic sul pulsante Submit (Invia).

Aggiungi un blog al tuo sito web di e-commerce

Un blog porta molti vantaggi ad un sito web di e-commerce. I contenuti di qualità ti aiutano a posizionarti più in alto nei motori di ricerca. Inoltre, è un modo per raggiungere nuovi clienti e coinvolgere il vostro target di riferimento.

I vantaggi di avere un blog sul tuo negozio Shopify:

  • Aumentare il traffico del sito web
  • Connettiti con il tuo pubblico di riferimento
  • Coinvolgere i lettori
  • Generare più opportunità di conversione
  • Le persone possono condividere i tuoi contenuti
  • Ottenere più backlink

Come configurare il tuo Blog su Shopify store

Shopify Websites è dotato di un blog predefinito chiamato News. È possibile utilizzare questo blog o crearne uno personalizzato.

  1. Dal pannello di amministrazione, vai su Online Store > Blog Posts.
  2. Clicca su Gestisci i blog.
  3. Clicca su Aggiungi blog.
  4. Date un titolo al vostro blog e selezionate il modo in cui volete gestire i commenti.

Shopify Edge SEO & Workers

Cos'è Edge SEO?

Edge SEO è la pratica di utilizzare le tecnologie serverless su un server CDN per creare nuove implementazioni SEO, test e processi di ricerca. La tecnologia più utilizzata in questo momento è il Cloudflare Workers, che è un'applicazione serverless che consente di modificare il codice mentre passa attraverso il CDN di Cloudflare. In altre parole, consente di eseguire JavaScript senza impattare alcuna infrastruttura sottostante.

Il recente rilascio delle regole di trasformazione, "HTTP Request Header Modification" permette agli amministratori di Cloudflare di impostare o rimuovere facilmente le intestazioni delle richieste HTTP.

Tuttavia, è ancora necessario utilizzare i lavoratori che contrattano il piano aziendale per alcune altre caratteristiche.

Bradipo

Sloth è stato il primo strumento a generare il codice di Cloudflare Worker per implementare fix tecnici SEO. L'attuale versione di Sloth 1.4 permette di generare bundle di lavoratori autosufficienti per migliorare il SEO.

  • Gestione facile del reindirizzamento 301 e 302
  • Attuazione dell'attributo Hreflang
  • Impostazione del test AB
  • Modificare il file Robots.txt senza sforzo
  • Implementazione di una serie di intestazioni di sicurezza
  • Raccolta dei file di log attraverso la richiesta del server

Sembra che Sloth presto sosterrà Akamai EdgeWorkers e Fastly Edge.

Funzionalità SEO Edge con Shopify

URL

In Shopify non è possibile modificare gli URL direttamente dal pannello di amministrazione. I modelli di URL che vengono forniti con la piattaforma sono mantenuti fissi, e non possiamo modificarli come potremmo fare con altri CMS come WordPress. Con Edge SEO, è possibile porre fine a questa limitazione e generare qualsiasi URL.

Ad esempio, se si desidera che gli URL dei prodotti non contengano le categorie, si dovrà costruire il codice in Edge SEO. In questo modo, genereremo URL puliti per i prodotti ed eviteremo i comuni problemi di duplicazione nei negozi di e-commerce a causa di cambiamenti di categoria o di prodotti che possono essere esposti in più collezioni. È fondamentale implementare i reindirizzamenti dai vecchi URL ai nuovi e fare un test adeguato di questa modifica per evitare qualsiasi impatto negativo sul vostro sito.

Test A/B

Eseguendo i test A/B, è possibile controllare diverse varianti delle pagine web per vedere quale versione attrae più traffico organico o converte di più.

È possibile impostare facilmente una campagna di test AB dal cruscotto di Sloth. Selezionate AB testing nella barra laterale e cliccate su "Aggiungi campagna".

Robot.txt

Anche se Shopify aveva delle limitazioni per modificare il robots.txt prima, ora è aperto per essere modificato da tutti i commercianti Shopify.

Per modificare il robots.txt direttamente da Shopify, dovete prima rimuovere qualsiasi personalizzazione o workaround come Cloudflare. Poi basta seguire i passi descritti di seguito.

  1. Dal pannello di amministrazione, vai a Online Store > Temi
  2. Clicca su Azioni > Modifica codice
  3. Fare clic su Aggiungi un nuovo modello > selezionare i robot
  4. Fare clic su Crea modello
  5. Apporta le modifiche necessarie al modello predefinito e salva.

Hreflang

Utilizzando Sloth Hreflang Manager, è possibile importare un CSV con il rispettivo Hreflang assegnato ad ogni URL e lingua. Poi, Sloth trasformerà questo codice in codice pronto per essere iniettato da Cloudflare Workers.

È possibile gestire facilmente l'Hreflang nel cruscotto di Sloth, aggiungendo righe e colonne o cancellandole nella tabella.

Screenshot da Sloth Hreflang Manager

Registri a S3

Essere in grado di controllare ciò che GoogleBot vede sul tuo sito web è fondamentale nel SEO tecnico. Avendo il vostro negozio Shopify su un hosting condiviso, non è possibile scaricare i file di log. Tuttavia, con i Cloudflare Workers, è possibile catturare i log e inviarli, per esempio, al bucket Amazon S3. Una volta che li abbiamo su Amazon S3, è semplice collegarli a FandangoSEO. Sarete in grado di analizzare il traffico da Googlebot e prendere provvedimenti per migliorare il vostro budget di crawl, così come correggere eventuali problemi SEO sul vostro sito web.

Spero che troviate utile questa Guida SEO per Shopify. Mi piacerebbe sentire da voi se riuscite a pensare ad altri suggerimenti rilevanti da aggiungere a questo elenco. 🙂

Inoltre, fatemi sapere nei commenti se sorgono domande. Sarò felice di rispondere a qualsiasi dubbio.

Diffondere l'amore

Altri grandi articoli

Come migliorare il vostro WordPress SEO

WordPress ha ottimi strumenti per ottimizzare il vostro sito web per il SEO. Selezionate e impostate correttamente le vostre applicazioni Wordpress per ottenere...

Leggi la storia
Metriche SEO

Metriche SEO che contano

Un elenco completo delle più importanti metriche SEO di cui avete bisogno per raggiungere il massimo livello! Nessuno può negare...

Leggi la storia
SEO per i blogger

SEO per i blogger: 8 suggerimenti essenziali per l'ottimizzazione del blog

Avere un blog e poterlo monetizzare sono cose diverse. Per guadagnarsi da vivere con un blog, si...

Leggi la storia
Arrow-up