Etichetta Hreflang

L'uso corretto dei tag hreflang è essenziale per i siti web che forniscono più lingue. Ecco una guida pratica su come utilizzare i tag hreflang per migliorare il vostro SEO. Ma prima, iniziamo con le basi. Ti spieghiamo cosa sono questi tag e perché dovresti implementarli.

Cos'è il tag hreflang?

L'hreflang o l'attributo di collegamento rel= "alternate" hreflang= "x" è un meta-elemento HTML che specifica la lingua e la regione di un sito web. Il tag hreflang può essere implementato in una delle seguenti posizioni.

  • Marchiatura a pagina
  • Testata HTTP
  • la mappa del sito

Questo tag è fondamentale per differenziare un sito web dalla sua versione in un'altra lingua o località.

Ad esempio, se avete un sito web ad Albuquerque nelle due lingue parlate nella zona, il vostro hreflang avrà questo aspetto:


<link rel="alternate" href="http://albuquerque.com/es/" hreflang="es-US" />

<link rel="alternate" href="http://albuquerque.com" hreflang="en-US" />

Se la vostra pagina fornisce contenuti in più lingue, potete usare x-default per mostrare che la pagina non è specificamente mirata:


<link rel="alternate" href="http://example.com/" hreflang="x-default" />

Perché hreflang è così importante?

Poiché molti siti web si rivolgono a un pubblico con lingue diverse e per paesi diversi, possono esserci molti contenuti duplicati e problemi con gli utenti dei motori di ricerca.

I motori di ricerca utilizzano quindi hreflang per capire quale sia l'URL migliore da mostrare nei risultati della ricerca, a seconda della lingua dell'utente e delle preferenze della regione.

In breve, hreflang vi aiuta:

  • Evitate che il vostro sito web sia considerato di bassa qualità dai motori di ricerca a causa di contenuti duplicati.
  • Dite a Google quale lingua visualizzare in base alla lingua parlata (scritta) dall'utente e alla sua regione geografica. In questo modo si crea una grande esperienza d'uso, che porta anche al coinvolgimento dell'utente.

Quando vuoi usare hreflang?

Se vi state chiedendo se dovreste o meno implementare l'hreflang, questo potrebbe aiutarvi a prendere una decisione. Con l'hreflang si possono coprire tre scenari di base:

  • Diversi paesi, diverse lingue (sito web spagnolo scritto in spagnolo, che ha una versione francese in Belgio es-ES / fr-BE
  • Paesi diversi, stessa lingua (sito web in tedesco, ma con una versione diversa per Germania, Austria e Svizzera) de-DE / de-AT /de-CH
  • Stesso paese, lingue diverse (sito web malese che utilizza sia il Bahasa Melayu che l'inglese) en-MY / my-MY
hreflang

Quando utilizziamo lo stesso dominio per offrire più lingue (sito web multilingue), il tag hreflang viene elaborato con i sottodomini o le cartelle mirate alla lingua. I siti con un unico dominio sono di solito un gTLD (nome generico di dominio di primo livello), come ad esempio .com, .info o .org.

Al contrario, se abbiamo una pagina web con domini diversi per ogni lingua, il tag hreflang conterrà i domini. È il caso di siti web con domini ccTLD (country code top-level). example.co.uk, .es, .de, o .jp.


Cosa succede se nessuna delle lingue disponibili sul mio sito corrisponde alle preferenze di un utente?

Non possiamo offrire tutte le lingue che si parlano sul pianeta. Allora, cosa dovrebbe visualizzare Google quando il vostro sito web non ha una lingua che corrisponda alle impostazioni del browser dell'utente?

In questi casi, si raccomanda di utilizzare l'hreflang=" xdefault". Questa pratica indica ai browser e ai motori di ricerca se esiste una versione globale di un sito o quale lingua del sito deve essere visualizzata per impostazione predefinita.

hreflang=" xdefault" può essere utilizzato anche per indicare ai browser e ai motori di ricerca di mostrare agli utenti una pagina in cui possono selezionare la lingua desiderata.


Come implementare hreflang

Ci sono tre opzioni quando si implementa l'attributo hreflang:

Attraverso i tag HTML

Specialmente se non avete ancora troppa familiarità con l'hreflang, usare i tag HTML di base è probabilmente il modo più veloce e più semplice per implementarlo. Basta aggiungere i tag hreflang appropriati nel tag 'head' dell'HTML.

Usare le intestazioni HTTP hreflang

Quando non c'è codice HTML, come nel caso dei PDF, non si può implementare l'hreflang mettendo tag HTML nel file . Ma è possibile utilizzare le intestazioni HTTP per specificare la lingua relativa alle versioni del documento.

Questo metodo funziona anche su pagine web standard, ma la verità è che di solito viene utilizzato per altri tipi di contenuti.

Implementare l'hreflang nella mappa del sito XML

Le mappe del sito possono includere segni rilevanti per specificare l'hreflang di una pagina e le sue versioni. Per fare questo, si può usare l'attributo xhtml:link.


Regole di base quando si implementa l'attributo hreflang

L'hreflang è semplice da implementare, come abbiamo appena visto. Ma indipendentemente dal metodo scelto, ci sono tre aspetti essenziali da considerare:

sito web internazionale
I tag Hreflang sono bidirezionali

Devi capire che i tag hreflang lavorano in coppia. Quando aggiungi un tag hreflang a una pagina inglese che punta alla versione francese, quest'ultima deve corrispondere a un tag hreflang che punta alla pagina inglese.

Questo mostra al motore di ricerca che avete il controllo delle due pagine e che entrambe sono in linea. Quando i tag sono rotti, o la relazione tra i due non è ancora stata stabilita, si può vedere la pagina sbagliata, diverse pagine, o un titolo che non corrisponde all'URL che appare nei risultati di ricerca.

Gli attributi hreflang autoreferenziali sono una buona pratica

Secondo Google, ogni versione linguistica deve elencare se stessa e tutte le altre versioni linguistiche. In altre parole, ogni pagina deve avere un tag hreflang autoreferenziale (che punta a se stessa).

I tag X-default sono raccomandati ma non obbligatori

Il tag hreflang x-default indica quale pagina predefinita o alternativa viene mostrata agli utenti quando nessun'altra versione linguistica è appropriata. Anche se non è necessario utilizzarlo, Google ne raccomanda l'uso.


Relazione tra hreflang e il tag canonical

Il tag canonico è utilizzato per puntare il motore di ricerca alla versione preferita di un URL (quando hanno lo stesso contenuto), evitando così problemi di contenuto duplicato.

E come già sappiamo, l'attributo hreflang è uno strumento per mostrare, tra pagine diverse ma simili, quale dovrebbe apparire in una data ricerca (secondo la lingua o la regione).

Per evitare conflitti tra i due elementi, Google raccomanda di non utilizzare il tag canonical tra le diverse versioni linguistiche o nazionali di un sito. Tuttavia, non sarebbe un problema usarlo nella stessa lingua o versione del paese.


Tre comuni errori di hreflang da evitare

1) Link di ritorno mancanti 

Quando si ha una pagina che contiene un hreflang che punta ad una lingua alternativa, ma la pagina collegata non punta ad essa, si ha un "errore del tag di ritorno". Secondo Google, "le annotazioni devono essere confermate dalle pagine che indicano. Se la pagina A rimanda alla pagina B, la pagina B deve rimandare alla pagina A, altrimenti le annotazioni potrebbero non essere interpretate correttamente". 

Usa la Google Search Console per verificare se hai un "errore di ritorno del tag". Questo può essere trovato all'interno della scheda Targeting internazionale. Lì potrete vedere dove e quando Google ha rilevato l'errore e dove il link di ritorno dovrebbe puntare.

Se si rileva un errore di questo tipo, modificare il codice della pagina dell'URL alternativo e includere un tag hreflang che riporta all'URL di marcia originale.

Tenete presente che se i vostri tag hreflang linkano a pagine senza indice, Google lo segnalerà come un errore. Il motivo è che Google non può seguire il link di ritorno dalla pagina bloccata alla pagina originale.

2) Utilizzo di codici paese o lingua non corretti

Una cosa che sembra semplice ma che spesso causa errori è l'uso scorretto dei valori di hreflang. Dovete essere sicuri che i codici paese o i codici lingua che state usando siano corretti. Per fare questo, è necessario utilizzare il codice della lingua in formato ISO 639-1 come "en", "es", "jp", oppure utilizzare una combinazione del codice della lingua e del codice del paese in formato ISO 3166-1 Alpha 2. Alcuni esempi di questi sono "es-VE", "nl-BE" o "pt-BR". Non è consentito l'uso del solo codice paese. 

Uno degli errori più comuni è l'uso di hreflang=" en-UK" invece di hreflang=" en-GB". Questo tag è implementato per chi parla inglese nel Regno Unito. È sempre una buona idea ricontrollare prima di aggiungere i tag hreflang.  

3) Mischiare i metodi Hreflang Sitemaps e Page Tagging

Non c'è bisogno di usare hreflang sulla mappa del sito XML e sulle vostre pagine. Si raccomanda di attenersi ad una di esse. In questo modo si eviterà di confondere Google quando si considerano i vostri tag hreflang. Scegliete una delle tre posizioni possibili per implementare l'hreflang: markup on-page, header HTTP o la mappa del sito.


Come assicurarsi che hreflang continui a funzionare correttamente

Una volta implementato un tag hreflang, bisogna anche impostare un processo di manutenzione. Può anche essere interessante controllare periodicamente la sua implementazione per verificare che sia configurato correttamente.

È fondamentale assicurarsi che chi si occupa del contenuto del sito conosca l'attributo hreflang per non eseguire azioni che possano interrompere la sua implementazione. Due aspetti sono critici:

  • Verificare che le controparti siano aggiornate una volta che una pagina è stata cancellata.
  • Cambia gli URL hreflang nelle controparti quando una pagina viene reindirizzata.

Facendo questo e controllando con frequenza, non dovrebbero esserci problemi.



Assicurati di implementare correttamente i tag hreflang con FandangoSEO

Prova gratuita per 14 giorni

Accesso completo a tutte le nostre funzioni. Nessun obbligo di sorta.

Per iniziare

Arrow-up