Come migliorare il vostro WordPress SEO

Victor Perez Vas.

WordPress ha strumenti eccellenti per ottimizzare il tuo sito web per il SEO. Seleziona e imposta correttamente le tue applicazioni Wordpress per ottenere il massimo da esso. Inoltre, è possibile guidare il traffico organico con ulteriori tecniche SEO attivabili. Ecco dieci consigli che puoi seguire per aumentare il ranking del tuo sito WordPress

1. 1. Accelera il tuo sito web WordPress

Non sorprende che la velocità del sito web sia un fattore di ranking nelle SERP. Nessuno vuole aspettare che una pagina venga caricata, quindi Google dà priorità a quei siti web con tempi di caricamento più rapidi. È possibile adottare le seguenti azioni per velocizzare notevolmente il vostro sito.

  • Scegliete un buon servizio di web hosting. 
  • Utilizza un plugin per la cache di WordPress come WP Rocket o WP Super Cache. I plugin di cache aiutano a migliorare le prestazioni del server web e a ridurre i tempi di caricamento delle pagine.
  • Utilizzate il CDN (Content Delivery Network). Un CDN consente il trasferimento rapido dei beni necessari per caricare il contenuto del vostro sito web.
  • Aggiungete estratti personalizzati. WordPress mostra i vostri articoli completi sulla homepage e sulle pagine del blog per impostazione predefinita. Utilizzando degli estratti, caricate solo una piccola parte dei vostri articoli, in modo che le vostre pagine web si caricheranno più velocemente. Inoltre, eviterete di mostrare contenuti duplicati ai motori di ricerca.
  • Ottimizza le tue immagini per caricarle velocemente. Diminuire la dimensione del file immagine utilizzando plugin come Smush Image Compression e Optimization.

Effettuando questi punti, farete andare il vostro sito web velocemente, soddisfacendo sia gli utenti che i motori di ricerca. 

2. 2. Installare la Sitemap XML

Aggiungere una Sitemap XML al tuo sito web è qualcosa che puoi fare senza sforzo, e che ti porterà un impatto significativo sulle tue prestazioni SEO. Fornendo tutti gli URL del vostro sito web su una sola pagina, renderete più facile per Google indicizzare i vostri contenuti. Le Sitemaps sono un ottimo modo per accelerare il processo di indicizzazione. Permettono ai motori di ricerca di trovare tutte le vostre pagine web in poco tempo e di comprendere la struttura del vostro sito

È possibile creare facilmente una mappa del sito XML strisciando il tuo sito web con FandangoSEO. Una volta che hai eseguito la scansione del sito desiderato, sarai in grado di esportare la tua Sitemap con un solo click.

Un altro modo per creare una sitemap in Wordpress è utilizzando un plugin come Google XML Sitemaps.

3. 3. Controlla la visibilità sui motori di ricerca

WordPress ha un'opzione integrata per nascondere il tuo sito dai motori di ricerca. Questa opzione è stata creata per darvi il tempo necessario per lavorare sui contenuti del vostro sito web prima di renderlo pubblico. Può essere una funzione utile quando si lavora sul SEO del vostro sito.

Detto questo, se il vostro sito web è pronto per essere reso pubblico, assicuratevi che questa casella sia deselezionata in modo che i motori di ricerca possano strisciare e indicizzare le vostre pagine senza problemi. Per selezionare l'opzione Visibilità sui motori di ricerca vai nell'area amministrativa del tuo sito web WordPress, Impostazioni -> Pagina di lettura.

4. Non strisciare errori

Rendere il vostro sito web visibile per i motori di ricerca è fondamentale e altrettanto importante è garantire che Googlebot possa eseguire il crawl del sito senza problemi. Permettere ai bot di accedere facilmente all'intero sito web impedirà a Google di lasciare qualsiasi contenuto rilevante non indicizzato.

Utilizza un SEO Crawler per verificare la crawlability del tuo sito web. Nel caso in cui utilizzi FandangoSEO, esegui una scansione del tuo sito e vai alla sezione "Errori di scansione". Otterrete informazioni dettagliate su tutti i problemi che rendono il vostro sito web crawler-unfriendly. Ottenere l'accesso diretto a dove è stato trovato il problema e vedere l'URL che sta causando l'errore e il suo codice di stato. Sarete in grado di risolvere il problema in pochissimo tempo. 

Errori che si possono trovare con il SEO Crawler: 

  • Pagine non trovate (404, 410)
  • Reindirizzamenti (301, 302, 307)
  • Errori del server (500, 503)

5. 5. Utilizzare la struttura ottimale dell'URL per il SEO

La creazione di una struttura di URL SEO-friendly può aiutare il vostro sito web a raggiungere una posizione più alta nella SERP. Un URL ben progettato fornisce informazioni sul contenuto trovato sulla sua pagina sia ai motori di ricerca che agli utenti. 

Per creare la struttura perfetta dell'URL, includere le parole chiave pertinenti e rimuovere qualsiasi parola aggiuntiva che possa ostacolare la comprensione dell'argomento principale.

Costruite i vostri Permalinks (collegamenti permanenti) meticolosamente se volete rafforzare le vostre prestazioni SEO. WordPress ti permette di creare una struttura URL personalizzata per i tuoi permalink. Vai all'area amministrativa del tuo WordPress. Poi clicca su Impostazioni > Permalinks. In Impostazioni comuni selezionare l'opzione Post name per scopi SEO.

ATTENZIONE - Modificare i Permalinks solo se il vostro sito web è nuovo. Se cambiate la struttura del vostro Permalinks in un sito web pubblicato, sperimenterete un calo nella classifica delle SERP. 

6. 7. Eseguire un'analisi del file di registro

Analizza i tuoi file di log per vedere come esattamente il tuo sito viene scansionato dagli spider dei motori di ricerca. Scopri le visite giornaliere di GoogleBot (visite alle tue pagine web) e assicurati che il tuo budget di crawl sia speso in modo efficiente.

Eseguendo un'analisi dei file di log, sarete anche in grado di rilevare pagine orfane ed errori del sito web. Visualizzare tutte le pagine che non restituiscono un codice di stato di 200 a GoogleBot.

È possibile ottenere rapidamente queste preziose informazioni utilizzando l'analizzatore di log di FandangoSEO. Tutto quello che dovete fare è permettere al sistema di accedere ai vostri file di log.

7. 8. Ottimizzare i contenuti per il SEO

È altrettanto importante che i vostri contenuti siano attraenti per i motori di ricerca quanto lo sono per gli utenti. L'ottimizzazione dei contenuti per Google è fondamentale se si vuole raggiungere un alto livello nelle SERP e guidare una buona quantità di traffico organico verso il tuo sito web.

Uno dei modi più comuni e semplici per garantire che i motori di ricerca considerino la vostra scrittura di alta qualità è quello di utilizzare il plugin SEO Yoast. Questo plugin aiuta a ottimizzare le parole chiave, a controllare i contenuti e a renderli il più possibile compatibili con i motori di ricerca.

Inoltre, l'utilizzo di un SEO Crawler vi fornirà ulteriori informazioni preziose per migliorare i vostri contenuti. Ad esempio, sarà possibile rivedere tutti i testi di ancoraggio, le dimensioni del contenuto, i meta tag e i tag di intestazione. Questa pratica aiuta ad evitare duplicazioni e descrizioni vuote.

Un plugin per le Carte Sociali è qualcosa che potete aggiungere facilmente al vostro sito web WordPress, e che vi porterà più traffico organico. Permettendo agli utenti di condividere i tuoi contenuti, promuoverai il tuo sito senza alcuno sforzo. 

8. 9. Occupatevi della vostra struttura di collegamento

Il collegamento interno del vostro sito web ha un enorme impatto sull'indicizzazione delle vostre pagine web. A seconda di come le vostre pagine si collegano tra loro, indicate a Google quali pagine sono più o meno rilevanti.

Uno strumento molto utile per rivedere la vostra struttura di collegamento è la mappa dell'architettura FandangoSEO. Questa funzione vi mostra in un'unica immagine come tutte le vostre pagine sono interconnesse. Assicuratevi che la vostra autorità di pagina sia distribuita in modo efficiente attraverso il vostro sito e collegate sempre le vostre pagine ai contenuti correlati.

È inoltre necessario personalizzare il file robots.txt per indicare ai motori di ricerca quali pagine devono e non devono strisciare. In questo modo, il vostro budget di crawl verrà utilizzato in modo adeguato, evitando che i robot sprechino il loro prezioso tempo in pagine di scarsa importanza. Esegui il crawl del tuo sito con FandangoSEO per verificare se hai bloccato le pagine di Robots.txt, così come per controllare l'indice e le pagine noindex.  

9. 10. Proteggi il tuo sito web WP

Come non potrebbe essere altrimenti, la sicurezza è una priorità assoluta per Google. Si raccomanda vivamente di abilitare l'HTTPS, noto anche come SSL (Secure Socket Layers). HTTPS cripta qualsiasi informazione che va e viene dal vostro server, inclusi i dati sensibili come e-mail e password.

Installare un Certificato SSL e forzare l'HTTPS per il tuo sito web al posto dell'HTTP. Questa azione reindirizza automaticamente gli utenti ad una versione sicura e criptata del tuo sito.

Quando si implementa l'HTTPS Google suggerisce:

  • Utilizzo di 2048 tasti bit
  • Il 301 lato server reindirizza
  • Non bloccare le pagine HTTPS con Robots.txt
  • abilitare HSTS

10. 10. Design reattivo del sito web

Uno dei vantaggi dell'utilizzo di WordPress è che si può scegliere tra molti temi di risposta ben progettati. I siti web responsive migliorano notevolmente l'esperienza dell'utente (UX), quindi è qualcosa di cui Google tiene conto nel ranking del vostro sito.

Verifica che il tuo sito web sia reattivo. Altrimenti, potreste considerare di passare a un tema con un design reattivo che fornisca una buona esperienza su qualsiasi dispositivo.

Se avete domande su questi punti, lasciateci un commento. Vi aiuteremo ad ottenere il massimo dal vostro sito web WordPress!

Vi vengono in mente altri suggerimenti per ottimizzare il SEO di WordPress? Condividi le tue conoscenze qui sotto. 🙂

Diffondere l'amore

Altri grandi articoli

Metriche SEO

Metriche SEO che contano

Un elenco completo delle più importanti metriche SEO di cui avete bisogno per raggiungere il massimo livello! Nessuno può negare...

Leggi la storia

Scoprite le strategie SEO dei vostri concorrenti

Sicuramente avete una strategia brillante per ottimizzare il vostro sito web SEO. Tuttavia, i motori di ricerca sono sempre alla ricerca dei contenuti che...

Leggi la storia
immagine SEO

Immagine SEO: Migliori pratiche

Le immagini giocano un ruolo chiave nel SEO in quanto migliorano l'esperienza dell'utente e aumentano il vostro traffico organico. Tuttavia, voi...

Leggi la storia
Arrow-up