Tasso di rimbalzo

10 modi pratici per abbassare la tua frequenza di rimbalzo

Martin Basurco

Prima di tutto, ricordiamo rapidamente il significato di bounce rate: questa metrica si riferisce alla percentuale di visitatori che lasciano un sito web senza fare nulla su di esso.

E non c'è dubbio sull'importanza della frequenza di rimbalzo nel SEO, perché se queste persone sono venute dalla SERP e vi ritornano, Google probabilmente la prenderà in considerazione come fattore di ranking.

Sarai d'accordo che non puoi permettere che questo accada. Quindi, vuoi sapere come ridurre la tua frequenza di rimbalzo?

Prendete nota delle seguenti tecniche!

 

Come abbassare la frequenza di rimbalzo

Ecco 10 modi efficaci per ridurre la frequenza di rimbalzo del tuo sito web. Segui questi consigli per evitare che i visitatori lascino il tuo sito.

Statistiche e analisi del web

Rendi il tuo contenuto facilmente leggibile

Aiuterà se rendete facile la lettura dei vostri testi da parte dei vostri utenti. Pensate che non entrano nel vostro sito per leggere, ma vogliono informazioni, e vogliono trovarle nel modo più chiaro possibile.

Per questo è essenziale, tra le altre tattiche, strutturare il testo con sottotitoli, evidenziare le parole rilevanti con lettere in grassetto (senza abusare di questa pratica) e rendere il testo più divertente con immagini o elementi audiovisivi.

Migliorare l'esperienza dell'utente

Una buona esperienza utente è quando chi entra nel sito lo trova facile da usare e piacevole. E Google presta particolare attenzione a questo aspetto.

Ecco perché dovresti progettare un sito web che le persone possano navigare senza problemi su tutte le piattaforme e dispositivi. Osserva come le persone si comportano sul sito e cosa motiva le loro decisioni (andare su un'altra pagina, lasciare il sito, ecc.).

Eliminare le finestre pop-up

I pop-up hanno dei vantaggi, in quanto possono aiutare ad aumentare i tassi di iscrizione e mettere in evidenza gli argomenti di interesse per il pubblico.

Tuttavia, i loro svantaggi possono superare i loro benefici, poiché si ritiene che diminuiscano l'esperienza dell'utente sulla pagina. Quindi, è meglio evitarli o usarli con molta attenzione.

Posizionare la chiamata all'azione nel posto giusto

Gli utenti decidono rapidamente se una pagina web gli piace o no. Un'occhiata all'area che vedono per la prima volta è di solito sufficiente, senza nemmeno scorrere. Ecco perché devi descrivere ciò che offri e creare una chiamata all'azione in un posto visibile e prominente.

Tuttavia, il messaggio deve essere diretto e onesto perché se gli utenti si sentono ingannati, l'esperienza dell'utente sarà negativa e la frequenza di rimbalzo aumenterà irrimediabilmente.

Approfittare degli spazi bianchi

Gli spazi bianchi sono diventati una tendenza nel web design, così sono cresciuti i temi WordPress minimali. Queste sono aree della pagina dove non c'è assolutamente nulla, e qual è il valore di questo?

Qualcosa di semplice ma essenziale: gli utenti apprezzano che i loro occhi si riposino da tante immagini, annunci, ecc. E se non è così, guardate l'esempio della home page di Google. Non avete mai pensato che è piacevole vederla così ordinata?

Migliorare la velocità di caricamento del sito

Abbiamo già visto che gli utenti non ci pensano troppo e capiscono subito se la pagina gli piace o no. In questo scenario, l'ultima cosa che puoi permetterti è di farli aspettare una volta entrati nel tuo sito.

Prestazioni web

Strumenti come Google Page Speed e GTMetrix possono aiutarti a mantenere una velocità adeguata su tutte le tue pagine web. È anche vitale che tu ottimizzi le immagini, usi una rete di consegna dei contenuti e pensi a cambiare il tuo provider di hosting con uno più veloce.

Controllare la dimensione dei caratteri di testo

Nessuno vuole sforzare gli occhi per leggere il contenuto di un sito web. Non importa quanta qualità di testo abbiate, gli utenti finiranno molto probabilmente per andarsene per cercare un altro sito che serva anche al loro scopo.

Seguite la tendenza e usate font grandi. La dimensione minima richiesta dovrebbe essere di 14 px, anche se molti siti scelgono di aumentare questa misura, e i risultati sono francamente buoni.

Includi immagini di alta qualità

Seleziona immagini che possano catturare l'attenzione degli utenti in modo che abbiano un altro motivo per rimanere sulla tua pagina. Questa strategia ha dimostrato di essere molto efficace, e persino Google, con il suo sfondo semplice, usa immagini di alta qualità sulle sue landing page.

Tuttavia, è fondamentale utilizzare formati di immagine favorevoli come il nuovo webP. Assicurati che le tue immagini siano compresse in modo che non influenzino la velocità di caricamento.

Puoi comprare fotografie professionali da siti web di foto stock o usare banche di immagini royalty-free.

Creare meta descrizioni accattivanti

Molte aziende trascurano l' importanza delle meta descrizioni quando è indiscutibile. I motori di ricerca li usano per sapere come "presentare" le pagine agli utenti.

A differenza del passato, le meta descrizioni attualmente non hanno limiti di lunghezza. Tuttavia, tieni presente che Google spesso taglia gli snippet dei risultati di ricerca per adattarli alla larghezza del dispositivo. È anche essenziale includere la parola chiave di destinazione e una chiamata all'azione nella meta descrizione.

Includi post correlati sul tuo sito

Includere post correlati in una pagina è una tecnica eccellente per far passare più tempo ai lettori sul sito web. Forse non hanno raggiunto precisamente il tipo di informazione che stavano cercando, o al contrario, forse vogliono saperne di più sull'argomento.

Di solito, questi messaggi sono inclusi alla fine del post.

 

Pensieri finali

Come puoi vedere, ci sono molti modi per mantenere una frequenza di rimbalzo ragionevole sul tuo sito web, ma la chiave è concentrarsi sulla qualità del tuo contenuto.

Questo è un requisito per gli utenti per rimanere sulla tua pagina. Senza contenuti di valore sul tuo sito, è probabile che la tua frequenza di rimbalzo aumenti di nuovo in qualsiasi momento, anche se sei riuscito a diminuirla con altre tecniche.

Diffondere l'amore
Arrow-up